7.9.09

fucking kill him

già, io non credo in dio.

ma credo in steve albini. e vorrei, con una certa passione, unirmi alla sua antica preghiera indie, con quell'andamento metallico e duro che neanche un rosario vero può competere.

non riesco a trovare parole migliori delle sue per invocarlo, dopo tanto tempo.

è solo una richiesta di aiuto. intensa. sentita. all'unico vero dio.

To the one true God above:
here is my prayer -
not the first you've heard, but the first I wrote.
(not the first, but the others were a long time ago).
There are two people here, and I want you to kill them.
Her - she can go quietly, by disease or a blow
to the base of her neck,
where her necklaces close,
where her garments come together,
where I used to lay my face...
That's where you oughta kill her,
in that particular place.
Him - just fucking kill him, I don't care if it hurts.
Yes I do, I want it to,
fucking kill him but first
make him cry like a woman,
(no particular woman),
let him hold out, hold back
(someone or other might come and fucking kill him).
Fucking kill him.
Kill him already, kill him.
Fucking kill him, fucking kill him,
Kill him already, kill him,
Just fucking kill him!
repeats "death mantra"



4 commenti:

giugi ha detto...

non ce l'ho fatta a vederlo

max ha detto...

steve albini o noemi?

giugi, perchè ti sei scancellato da fb, almeno, dato che non ci vediamo mai, cazzeggiavamo lì...

giugi ha detto...

no no albini e il suo harmonic percolator sono un must...

fb mi ha annoiato e basta

cmq è ora che torni a scrivere qualcosa di politica su sto cazzo di blog... dai... dai

max ha detto...

politica non ce la faccio...giugi...