10.12.08

evoluzioni di facebook




facebook è un buco nero che si mangia tempo, spazio e curvatura di entrambi.

sembra allo stesso tempo uno scrigno di ricordi nascosti nei meandri della memoria e uno strumento di evoluzione contemporanea di possibilità e opportunità non ancora comprese fino in fondo.

chi non ha trovato compagni delle elementari, gente che non vede e non sente da anni, personaggi che riemergono da un passato sepolto?

con facebook, persino il più cinico e incazzato è disposto a scendere a patti con il proprio passato. persino il più impegnato trova un quarto d'ora al giorno (almeno) per rendere noto ai suoi amici il suo presente. persino il più vetero e rétro comincia a immaginare il proprio futuro e imparare due cazzate da fare su fb.

fb inghiotte i blog (compreso il mio, cazzo...). inghiotte ore e ore di tempo. rilancia memorie.

il punto interessante da capire è: com'è che tutti siamo messi così male da ricercare e voyeuristicamente infilare il naso negli affari degli altri, in modo così morboso?

a me non me ne frega nulla degli affari degli altri. a me diverte dialogare con le persone e riallacciare dei rapporti di amicizia persi. e questo fb ti aiuta a farlo.

fb morirà presto, sono certo, rimpiazzato da qualche altra evoluzione. ma non importa, il suo lo ha fatto.

tutto il resto è fuffa.

ps. che stronzata di post....

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è una stronzata di post! E' una giusta riflessione!
Secondo me fb è solo una moda.
La stragrande maggioranza delle persone che ho perso di vista nella mia vita, francamente preferisco non incontrarle di nuovo...
I miei amici, quelli effettivi, li frequento assiduamente dal vivo.
E' molto più interessante e vero. E' questo l'autentico significato delle relazioni sociali.
Il resto è semplicemente apparenza, pura finzione. Per questo fb prima o poi perderà di significato.
Marina

Anonimo ha detto...

- Facebook è da sfigati.
- Se non sei amico su Facebook non sei amico nella realtà (anche se ti frequenti da vent'anni).
- Se non rispondi a tutte le minchiate che ti arrivano te la tiri.
- Non è detto che tutti quelli che ho perso di vista io li abbia persi per sbaglio.
Per tutti questi motivi, la prima cosa che farò nel 2009 sarà cancellarmi da Facebook. Ammesso che sia possibile davvero...
Lorenz

max ha detto...

minchia che esagerato...

Andre ha detto...

l'evoluzione di fb è beautiful people.

vale ha detto...

Non credo ai mei occhi:
"a me non me ne frega nulla degli affari degli altri. a me diverte dialogare con le persone e riallacciare dei rapporti di amicizia persi. e questo fb ti aiuta a farlo"
Che coraggio! Proprio tu? Che coraggio!